Metafore degli organi interni: colon, cuore e fegato

METAFORE DEGLI ORGANI INTERNI

 

Quando un organo interno viene colpito da un problema o da un disturbo, la prima cosa da fare è porre attenzione alla zona del corpo in cui si trova l'organo in questione. Bisogna sempre tenere presente ciò che simboleggia la zona del corpo coinvolta, perchè è la cornice in cui vanno inserite le informazioni che ci dà l'organo, il quale solitamente rappresenta aspetti pi p rappresenta aspetti più interiori. Gli organi interni comprendono la metafora della zona in cui si trovano. Ad esempio, tutto ciò che viene riferito allo stomaco va inquadrato nell'area emotiva, che è la metafora principale della zona addominale.

COLON

rappresenta la nostra relazione con la qualità (e la scelta della qualità piuttosto che della quantità), il nostro senso del piacere, godimento, soddisfazione e bellezza. Oltre al piacere non ha nessun'altra funzione conosciuta e questo ha un significato: oltre agli altri aspetti, manifesta l'esistenza di un principio del piacere nella vita.

CUORE

E' il senso dell'amore nella tua vita. Se lo disegni sembrano apparire due orecchie una di fronte all'altra, che stanno a significare l'ascolto con il solo udito del cuore. E' un organo che produce un suono proprio. Rappresenta il fatto di sentirsi amati, di dare amore o il suo contrario (che consiste in ciò che simboleggiano i problemi). I disturbi al cuore manifestano delle carenze affettive in qualche ambito della vita. Le persone che hanno degli infarti normalmente non si sentono amate.

FEGATO

Il fegato rappresenta la tua attuale filosofia di vita. Possiamo vedere la filosofia di vita come l'insieme di tutte le convinzioni personali. Tutti siamo filosofi e abbiamo la nostra filosofia, però molto spesso si manifesta inconsapevolmente e con una forza tale che non possiamo fare niente per cambiarla. L'insieme delle tue convinzioni determina ciò che sei e ciò che non sei. Approfondire l'interiorità e i concetti spirituali può allentare la pressione del fegato. Solitamente i problemi a quest'organo riflettono delle convinzioni come "Tutto è una lotta" o "Non c'è via d'uscita". Forse non possiamo fare niente per cambiare la realtà, però possiamo cambiare la nostra opinione su di essa: ciò che ci ostacola NON è la realtà, ma il nostro modo di vederla e percepirla. In fondo, il nostro modo di valutare le cose, ciò a cui crediamo, è il fattore che crea la nostra esperienza della realtà. Ognuno vede quello che si aspetta di vedere. Molto spesso il cambiamento di punto di vista ha un effetto istantaneo e quasi magico sulla realtà "fisica". La vita è creativa, è positiva ed esistono più soluzioni che problemi; per ogni problema c'è più di una soluzione. Se dal punto in cui ti trovi non riesci a vederle, puoi cambiare la tua posizione.