Dal libro "La Medicina dell'Anima" di Eric Rolf... Metafore del corpo: Ginocchia e Piedi

Secondo la Medicina dell’Anima ogni organo, sia interno che esterno, è legato ad aspetti della nostra vita personale. Un malanno ad una parte del corpo indica che un’area della vita è fuori equilibrio. Dedicando la giusta attenzione a quegli aspetti della vita il malanno scompare

 

GINOCCHIA

Le ginocchia rappresentano il rapporto con i genitori e sono legate al tema del potere, sia materiale che immateriale. Il ginocchio sinistro rappresenta la madre (mater, in latino, significa “madre” e “materia”), le fonti del potere materiale e il modo in cui ci muoviamo nel mondo “materiale”. Il ginocchio destro rappresenta il padre, l’autorità, ed è un simbolo di potere immateriale e spirituale. I problemi alle ginocchia sono molto comuni, perchè esprimono le difficoltà nel comprendere ed accettare i genitori e il loro modo di partecipare al nostro percorso. Il dolore ad un ginocchio può essere interpretato come un invito ad analizzare il rapporto con uno dei nostri genitori. In quasi tutte le religioni i fedeli si inginocchiano al momento della preghiera, perchè questo gesto rappresenta una forma di sottomissione e di abbandono a Dio e allo Spirito. Quando una persona si inginocchia entra in uno stato diverso rispetto a quando sta in piedi o seduta: si mette in una posizione che esprime un atteggiamento non egoistico, vulnerabile e aperto.

 

PIEDI

Come per il resto del corpo, bisogna distinguere quale piede viene colpito: tutto il lato sinistro dell’organismo, infatti, indica la direzione interna, che si tratti di un uomo o di una donna, mentre il lato destro indica la traiettoria esterna.

Il piede è la parte su cui ci appoggiamo completamente, quindi costituisce la metafora della base. Noi percepiamo il mondo attraverso i nostri piedi, che creano un contatto diretto con esso quando siamo in posizione eretta o quando ci muoviamo. I piedi rappresentano le nostre convinzioni fondamentali relative alla comprensione del mondo, l’insieme di tutto quello che capiamo, la nostra percezione totale. Indicano il nostro modo di intendere il mondo, o quello che ci hanno spiegato spiegato e abbiamo creduto su di esso. I problemi ai piedi simboleggiano convinzioni molto radicate sulle quali si sovrappongono nuove convinzioni meno stabili.

Può darsi che alcune delle cose che abbiamo vissuto ultimamente ci provochino delle convinzioni contrapposte, cioè convinzioni nuove che si oppongono a quelle vecchie. Le convinzioni più vecchie rappresentano la base di tutte le nostre convinzioni; i problemi ai piedi quindi indicano la nostra resistenza a sostituirle con quelle nuove.

Tutta la nostra vita si basa sui piedi e qualunque problema ai piedi è legato alla persona nella sua totalità. Non stare con i piedi per terra è la metafora di una fantasia eccessiva … vivere in un’altra realtà.

I problemi in questa zona possono rappresentare una difficoltà nel conciliare la realtà interiore con quella esteriore.