Tratto dal libro "Auricologia Energetica" di José Luis Pachòn Reyes...

 

L'Auricologia Energetica è una tecnica precisa, veloce ed efficace soprattutto nei casi di dolori e problematiche OSTEOARTICOLARI...SI HA UNA RISPOSTA IMMEDIATA.

La maggior efficacia di questa tecnica rispetto alle altre discipline riflessologiche è dovuta alla vicinanza dei nervi auricolari (incaricati di trasmettere lo stimolo) al cervello, posizione che garantisce una risposta immediata e senza interferenze.

 

Sistema Muscolo-Scheletrico

 

I punti auricolari muscolo-scheletrici rappresentano la pelle, muscoli, tendini, legamenti e le strutture ossee della zona di riferimento, così come la circolazione sanguinea che irrora l’area.

 Attraverso l’auricologia si possono migliorare problemi di tensione muscolare, crampi, debolezza muscolare, tendinite, fratture ossee, osteofiti, edema articolare, artrite, herpes zoster, irritazioni e lesioni della pelle. Clinicamente, il dolore cronico miofasciale nella maggioranza dei casi si deve a una situazione di spasmo provocata dalla retro stimolazione cronica di un neurone sensoriale. Uno spasmo muscolare riattiva l’interneuroni nella colonna vertebrale che a sua volta sollecitano la eccitazione del motoneurone, il quale aumenta gli impulsi neuronali che arrivano al muscolo, mantenendo la contrazione.  Lo stimolo auricolare serve per interrompere il circolo vizioso di retro alimentazione fra neurone sensoriale e motoneurone.

 Nei punti di riflesso auricolare, la parte anteriore del padiglione auricolare tratta i problemi del neurone sensoriale, cioè, la sensazione di dolore nocicettivo, mentre che la superficie posteriore dell’orecchio si usa per gli aspetti neurali motori relazionati con lo spasmo muscolare.

 Nella parte anteriore si tratta il dolore e nella parte posteriore lo spasmo che retro alimenta il dolore.

 Secondo la MTC, i punti auricolari muscoloscheletrici attivano la circolazione di qi e sangue, eliminano il Vento, aprono i canali principali e collaterali, alleviando il dolore.

 

Colonna vertebrale e regione anteriore del corpo

 

Colonna cervicale

Localizzazione: sulla cresta della coda dell’antielice.

Azione: allevia la tensione e il dolore nella zona cervicale. Secondo la MTC, attiva la circolazione di qi e sangue, elimina il Vento, rinforza i tendini, apre i canali principali e collaterali, alleviando il dolore.

Indicazioni:

· Alterazioni degenerative della colonna cervicale, dolore e rigidità al collo, torcicollo.

· Artrite reumatoide.

· Paralisi e diminuzione della forza muscolare degli arti superiori, prurito nelle braccia.

· Gozzo e alterazioni della tiroide.

 

Collo

Localizzazione: nella coda dell’antielice dalla parte della conca.

Azione: calma il dolore e regola la ghiandola tiroide.

Indicazioni:

Torcicollo, infiammazione e dolore al collo, colpo di frusta, gozzo tiroideo,

iper e ipotiroidismo.

 

Colonna dorsale

Localizzazione: sul corpo dell’antielice dalla parte della fossa scafa.

Azione: riduce dolore e infiammazione. Secondo la MTC, attiva la circolazione di qi e sangue, elimina il Vento, apre i canali principali e collaterali, alleviando il dolore.

Indicazioni: Degenerazione delle vertebre toraciche, trauma e contrattura dorsale, dolore al petto, alla schiena, dolore costale e alla spalla.

 

Torace

Localizzazione: sul corpo dell’antielice, dalla parte della conca.

Azione: calma il dolore e l'infiammazione, agisce come broncodilatatore. Secondo la MTC, questo punto regola l’energia in generale grazie alla sua azione sul diaframma.

Indicazioni: Dolore per insufficienza coronarica, oppressione toracica, dolore costale, mastite, herpes zoster. Tosse, asma, singhiozzo.

 

Colonna lombare

Localizzazione: sul corpo dell’antielice.

Azione: agisce sulla zona lombare e sui legamenti e muscoli sacro iliaci. Secondo la MTC, rinforza i Reni, attiva il sangue, calma il Vento, attiva i canali principali e collaterali e riduce il dolore.

Scrivi commento

Commenti: 0